HENRI BEALU

Guardo l’opera di Attardi e ciò nell’insieme la caratterizza, mi pare strano, al di sopra di ogni rivendicazione e, nello stesso tempo, rivendicazione suprema. In un mondo in cui l’insulso, il falso, gli orpelli, la mistificazione sempre di più hanno il sopravvento sull’autentico, in un mondo in cui, con il pretesto della libertà, la bruttezza, la stupidaggine, la volgarità, la mediocrità hanno permesso di esibirsi ovunque e sono diventate il nostro pane quotidiano, due parole caratterizzano quest’opera, sì, due parole in effetti molto strane: la proibizione e la grandezza.

Henri Béalu, 1981

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...